“Biocities e Vibrazioni”

di Carlo D’Orta

26 giugno – 20 luglio

Filiale CheBanca! di
Piazzale Belle Arti, 8 – Roma

Il 26 giugno è stata inaugurata la mostra personale di Carlo D’Orta, realizzata da Mostrami per CheBanca! a Roma dal titolo “Biocities e Vibrazioni”. L’esposizione rientra tra gli “Eventi a regola d’arte” promossi da CheBanca!.

Carlo D’Orta, viaggiatore e fotografo da oltre 40 anni, ha cambiato totalmente i suo approccio alla fotografia dopo aver frequentato corsi avanzi di pittura e ottenuto un master in fotografia, abbandonando l’approccio documentaristico in favore di una tendenza verso la ricerca dell’astrazione o verso una visione metafisico/surrealista.

La sensibilità cromatica rappresenta un importante aspetto delle sue fotografie, che dà ad esse una forte caratterizzazione pittorica, frutto talvolta anche di limitati interventi di post-produzione su luci e colori.

Con i suoi scatti indaga le forme architettoniche in diverse città, che è il tema principale della sua ricerca fotografica.

Nella mostra sono esposti i due progetti “Biocities” e “Vibrazioni”. Le sue opere non sono mai solamente paesaggi, ma vere visioni e ricomposizioni. Il cuore della ricerca sono forme essenziali, figure geometriche, pura sintesi sempre alla ricerca di prospettive originali e punti di vista inconsueti.

Nel progetto “Biocities” l’obiettivo si concentra su particolari architettonici, punti di vista e prospettive in cui architetture diverse si sovrappongono e si fondono, creando così quadri di geometria astratta.

Nella serie “Vibrazioni” l’occhio cade invece sui riflessi nelle vetrate dei grattacieli, che ci restituiscono immagini tra astrazione, futurismo e surrealismo.

La mostra di fotografia “Biocities e Vibrazioni” sarà aperta fino al 20 luglio presso la Filiale di Piazzale Belle Arti, 8 a Roma.

Con il Patrocinio ed il contributo di:
Sponsorizzato da: